Informativa settimana n. 40 dal 28 settembre al 4 ottobre

La crescita delle attese verso la campagna olearia 2015-2016, la ripresa delle stime di produzione grazie al favorevole andamento meteorologico (piogge abbondanti) sia in Italia che all'estero, prime tracce su alcuni mercati dell’olio di nuova produzione, giacenze in esaurimento e, dunque, flussi assai contenuti o assenti hanno caratterizzato il mercato di questa settimana.

Nelle piazze di Andria e Taranto si è assistito ad un brusco calo delle quotazioni dell’extra vergine: ciò è dovuto al fatto che le piogge degli ultimi giorni stanno facendo crescere le attese riguardo
la nuova produzione. Questo comporta un calo dei prezzi delle giacenze di magazzino (ad Andria ciò vale anche per le produzioni DOP). A ciò si aggiunga che le ottime previsioni in termini di quantità attese, rispetto a quelle disastrose dello scorso anno, stanno facendo rientrare il prezzo del prodotto nei trend normali.

A Cosenza si registra una lieve flessione dei prezzi dell’extra vergine convenzionale con riferimento al prodotto dello scorso anno: nell’attesa della nuova produzione, per non restare con giacenze
di magazzino si effettuano scambi a quotazioni più basse. La stessa cosa vale per il lampante, quotato a 2,6 euro/kg (-23% rispetto al mese scorso).
Non ci sono invece più disponibilità di olio extravergine convenzionale nelle piazze di Firenze e Reggio pertanto non si hanno quotazioni al riguardo. Imperia, Teramo, Perugia e Cagliari confermano per questa categoria di prodotto le precedenti quotazioni.

A Sciacca le quotazioni dell’extra vergine si riferiscono al prodotto della nuova campagna olearia, sebbene ancora disponibile in piccole quantità. Nella stessa piazza le quotazioni del DOP e biologico (passata campagna) risultano in calo.

L’assenza di quotazioni per mancanza di flussi è ancora più diffusa per quanto concerne il biologico (Firenze, Cagliari, Taranto, Andria, Reggio, Cosenza e Teramo).

(Tratto da "Infolio n° 40", il settimanale delle informazioni sul mercato degli oli d'oliva)


Per maggiori informazioni scarica l'allegato "Infolio - Settimana n° 40 dal 28 settembre al 4 ottobre"




Download