AIPO, IN EVIDENZA GLI OLII PRODOTTI CON IMPIANTI PIERALISI

Monovarietali, Dop/Igp, Biologico, Aromatizzati: per ogni categoria c’è tanto della tecnologia Pieralisi tra gli extravergini premiati all’Aipo 2020, il concorso oleario internazionale giunto alla sua 17ª edizione.

Come Genesio Mancini Srl - Il Frantoio di Itri (Lt) con l’etichetta L’Itrana nella categoria Monovarietali, la stessa dove si è distinto anche l’azienda agricola Cosmo di Russo di Gaeta (Lt) con Caieta. Sempre tra i Monovarietali si segnala il Frantoio Romano Vincenzo di Bronte (Ct) con l’etichetta Le Sciare Novecento. Ma lo stesso frantoio si è imposto anche nella categoria Dop/Igp con Dop Monte Etna e negli aromatizzati con le etichette Peperoncino e Limone. Sempre dalla Sicilia riconoscimento a Frantoi Cutrera di Chiaramonte Guelfi (Rg) con il suo Primo Dop ed altre due aziende come Sikules e Agrestis che moliscono in frantoi terzi con impianti Pieralisi che si sono distinti nella categoria Dop/Igp rispettivamente con le etichette Don Peppino e Agrestis Nettaribleo. Dal Sud al Nord il passo è breve: da segnalare l’azienda Agraria Riva del Garda (Tn) con riconoscimenti nel Biologico con 46° Parallelo Bio e nella Dop/Igp con Ulivo Garda Trentino Dop. Sempre nel Biologico importante riconoscimento a Redoro Srl Frantoi Veneti di Grezzana (Vr) con il suo Redoro Bio. 

A tutti i propri clienti le congratulazioni del Gruppo Pieralisi che ha voluto sostenere il concorso per ribadire il proprio sostegno alle aziende impegnate sempre più nella ricerca di soluzioni innovative che esaltano la qualità delle proprie produzioni.