arrow-buttonarrow-downarrow-first-pagearrow-last-pagearrow-next-pagearrow-previous-pagearrow-topbackbook-readerbriefcasecalendarcartcheckchimicaclosedealersdownloademailenvironmentalfaxfilterfood-beverage-fruitfood-beverage-genericfood-beverage-oliveglobehelpinfo-circlelattieri-vegetalilavorazioni-animalilenslinklist-applicationslogo-negativelogo-negative__opacity-circleslogo-positivemarkeroil-gasoleo-chimicaphone-lightphoneplayrecyclingsharesocial-facebooksocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetagtargetuser

Gramolatura

La fase di gramolatura

La fase di gramolatura

La fase di gramolatura che segue quella della frangitura, completa il processo di preparazione delle paste per l’estrazione e contribuisce allo sviluppo delle proprietà chimico-fisiche ed organolettiche dell’olio estratto. Ottimizza i profumi ed i sapori ed è fondamentale per la resa estrattiva finale. Nella gramola avvengono complesse reazioni biochimiche ed il processo di coalescenza dell’olio, ossia l’aggregazione delle piccole goccioline dello stesso.
La forma, il volume, le dimensioni, il numero di giri delle pale ed il corretto condizionamento termico della pasta sono i requisiti per avere ottima resa e qualità. I gruppi di gramolatura Pieralisi sono formati da moduli completamente indipendenti, adatti sia per la lavorazione partitaria che non partitaria, predisposti per lavorare a differenti temperature e velocità.
La dimensione ottimale del diametro delle gramole Pieralisi consente la massima efficienza di scambio termico, riducendo nella movimentazione, la possibilità di formazione di emulsioni. Volumi maggiori penalizzano l’efficienza dello scambio termico e il tempo di gramolatura della pasta si allunga per raggiungere la temperatura ottimale. Questo può comportare la perdita di potenzialità di processo e l’alterazione della qualità dell’olio per fenomeni fermentativi che potrebbero innescare sentori di avvinato ed un innalzamento dei valori molto importanti degli alchil esteri.
 

La particolare geometria delle pale, il differente diametro delle due palettature e l’angolazione di rotazione rendono possibile un completo rimescolamento della pasta. La velocità di rotazione è calibrata per evitare l’emulsione. I moduli, completamente indipendenti, sono costruiti in acciaio inossidabile, con intercapedine per la circolazione dell’acqua di riscaldamento. Sono dotati di sonde per il controllo del livello minimo, massimo e della temperatura della pasta e sono inoltre muniti di una valvola a farfalla automatica per lo svuotamento della stessa.

Ogni modulo ha un sistema di lavaggio attivabile a richiesta o al termine della lavorazione di ogni partita di olive. Le gramole Pieralisi non temono confronti, sono infatti costruite secondo i canoni della migliore efficienza ed efficacia permettendo i tempi di gramolatura più bassi in assoluto con un eccezionale miglioramento della qualità dell’olio. Il Gruppo Pieralisi produce gramole da 600 ÷ 2000 litri per soddisfare tutte le esigenze, dalle piccole partite alle quantità maggiori. I modelli top consentono la tracciabilità di tutti i parametri della partita in lavorazione.

• Massima efficienza energetica e ridotti tempi di gramolatura grazie al diametro ottimale.
• Nessuno spreco di pasta grazie alla gramola alimentata con una valvola a tre vie.
• Modularità delle vasche che permette di aggiungere anche un singolo modulo in base alle esigenze del frantoiano.
• Controllo dei parametri di processo attraverso un quadro elettronico computerizzato touch screen.
• Possibilità di lavorazione a diverse temperature sulle singole gramole.
• Sistemi specifici di lavaggio automatico per evitare che ogni partita non sia alterata dalla precedente.
• Le gramole sono dotate di un misuratore di portata elettronico che misura l’aggiunta di acqua nella lavorazione a tre fasi e nello svuotamento a seguito della partitaria. Un apposito dispositivo ferma la pompa se viene a mancare l’acqua.

Protoreattore ®  Pieralisi la nuova era della Gramolatura

Protoreattore ® Pieralisi la nuova era della Gramolatura

Con il Protoreattore ® il Gruppo Pieralisi si aggiudica un nuovo primato nel campo delle macchine per la produzione ed estrazione dell’olio di oliva. Un sistema unico nel mercato oleario mondiale che rivoluziona il processo tradizionale della gramolatura garantendo importanti vantaggi sia nella lavorazione di tipo continuo che partitario. Da non confondere con un semplice riscaldatore, il Protoreattore ® Pieralisi, in grado anche di raffreddare la pasta, è il risultato di un appassionato lavoro ingegneristico determinato a risolvere le due principali varianti della gramolatura tradizionale che, come è noto, sono responsabili della qualità finale del prodotto: tempo e temperatura. La migliore qualità del prodotto processato, anche in termini di caratteristiche nutrizionali e sensoriali, sono infatti dovute alla drastica diminuzione del tempo di gramolazione e alla gestione automatica dei parametri di gramolatura. Il risultato dell’olio processato è riscontrabile attraverso dati evidenti e misurabili: aumento della presenza dei polifenoli, migliore qualità organolettica e maggiore stabilità sensoriale nel tempo. Una rivoluzione tecnologica che consente al mondo oleario di compiere un nuovo importante passo in avanti nell’evoluzione dell’eccellenza e dell’efficienza.

Alta qualità Massima efficienza Ridotto investimento

Minori costi d’investimento
A parità di portata, grazie alla consistente riduzione dei volumi gramolativi (vasche), il Protoreattore ® offre una riduzione dei costi iniziali d’investimento.

Risparmio energetico
La riduzione dei tempi di lavorazione determina una riduzione dei costi elettrico/ termico stimabile intorno al 25%.

Qualità organolettiche
Il processo interno al Protoreattore ® non richiede l’aggiunta di acqua e questo, unito al limitato contatto con l’ossigeno, preserva le preziose qualità organolettiche dell’olio e la sua stabilità sensoriale nel tempo.

Corretta coalescenza delle particelle
A differenza del tradizionale tubo riscaldatore o del semplice scambiatore, il Protoreattore ® è un innovativo gramolatore che garantisce l’ottimale coalescenza delle particelle.

Riduzione degli alchil esteri
La riduzione dei tempi di permanenza della pasta evita la fermentazione degli zuccheri e la conseguente dannosa formazione degli alchil esteri. I test sul prodotto finale confermano infatti una sensibile riduzione della loro presenza.